Apple, presto potremo sussurrare i desideri a Siri

0
72 views

Non si sa ancora, con certezza, quanto tempo ci vorrà, ma in futuro potremo parlare con l’assistente vocale di Apple anche sussurrando, e la risposta che otterremo sarà data con altrettanta discrezione. Una funzione, a prima vista, particolare ma, se ci pensiamo un attimo, molto utile in alcuni posti dove la discrezione è obbligatoria: biblioteche, chiese ed altri luoghi dove abbiamo bisogno di essere discreti.


Molto presto potremo utilizzare la funzione “sussurro” anche con Siri proprio come facciamo con la nostra compagna o compagno al cinema, in teatro o in luoghi pubblici e in famiglia. La risposta sarà altrettanto sussurrata con la soluzione che desideriamo. Apple, con molta discrezione, sembrerebbe che stia considerando la possibilità di utilizzare questa funzionalità.

Un’assistente vocale in grado di comprendere il parlato sussurrato e fornire una risposta allo stesso modo. La voce di Siri, cioè chiara e forte, potrebbe essere inadeguata in alcune situazioni. In certi casi abbiamo bisogno di mantenere un tono basso. I dispositivi Apple dovranno essere in grado di filtrare l’audio in ingresso, valutandone ampiezza e frequenza, per determinare se l’utente stia sussurrando o se non si tratti di rumori di fondo. Una sfida abbastanza interessante sotto il profilo ingegneristico, dato che alcune tecnologie da alcuni anni permettono già di effettuare alcune cose simili.

Rendere Siri sempre più versatile è una via che Apple cerca di seguire da sempre: perché non consentirle di abbassare il volume e di renderla ancora più smart?