AppleTv 2015, questo futuro stenta ad arrivare.

    0
    34 views

     

    In principio il lancio della nuova Apple TV era previsto per il 2014, ma la società Hi-Tech di Cupertino ha posticipato il lancio della sua “scatoletta magica” al 2015.Cominciamo con lo spiegare a chi ancora non lo sapesse che cos’è Apple Tv oggi riportando la descrizione che stesso Apple ci suggerisce:

    Apple TV è minuscola e ti dà accesso a un’infinità di fantastici contenuti HD. I successi di Hollywood, lo sport in diretta e le ultime notizie. La tua musica, le tue foto e tanto altro, tutto arriva direttamente e comodamente sul tuo televisore HD tramite iTunes. Con AirPlay puoi mandare in TV anche quello che hai sui tuoi dispositivi iOS o sul Mac. E la ciliegina sulla torta è che Apple TV costa solo € 99.

    Schermata 2014-12-13 alle 10.29.58

    LEGGI LA GUDA COMPLETA DI APPLE TV 

    Molti nel 2014 si aspettavano una presentazione ufficiale di Apple perchè sono anni ormai che la Apple TV rimane più meno la stessa. L’unica innovazione di rilievo è stata l’incremento della risoluzione a 1080p. Ora ci stiamo chiedendo se il 2015 sarà l’anno della svolta per questo prodotto oppure no.

    Sembra ormai assodato che Apple abbia  finalmente creato una vera e propria televisione On Demand grazie a un accordo con i giganti televisivi americani. Ci aspettiamo tantissimi contenuti di ogni genere, miscelati tra di loro con la solita semplicità made Apple a cui da tempo siamo abituati. Speriamo sia un gadget tecnologico da avere obbligatoriamente per poter migliorare l’ecosistema Apple in casa.

    new-apple-tv-launch-delayed-2015-0

    Alcuni ipotizzano che il nuovo “oggetto” avrà quasi certamente la possibilità di sottoscrivere un abbonamento, un po’ come accade per Sky e il suo set-top-box. Quest’idea era già stata proposta per in passato, poi però, poco prima che l’accordo si concretizzasse la Time Warner (colosso televisivo americano) accettò la proposta d’acquisto di un altro gigante: la Comcast, così di fusione tra Apple e la Tv americana andò in fumo. Temporaneamente, almeno.

    Altra probabile novità: la possibilità di registrare i programmi televisivi su un hard disk PVR: funzione amata da molti (gli italiani ne sono fra i principali fruitori europei) e son in molti ad aspettarsi anche un salto generazionale in termini di risoluzione 4k), anche se questo creerebbe non pochi problemi, vista la mancanza di contenuti e le dimensioni dei file.

    Nuovi contenuti sulla Apple TV 2015

    Per un leader telefonico quale Apple, aggredire seriamente il mercato televisivo è un’impresa molto difficile: regole diverse, clienti diversi, concorrenti nuovi. Quindi, se davvero Tim Cook vuole provare un attacco in questo settore, la Apple TV 2015 dovrà essere all’altezza della situazione.Fra le novità  aspettiamoci quindi tanti nuovi contenuti, offerti in streaming, on-demand o più probabilmente con un abbonamento annuale.

    Se non è del tutto scontato che la Apple TV 2015 diventi una specie di super televisione, si crede fortemente invece che sarà  un mondo di nuove applicazioni collegate con i Mac, ma soprattutto con le interfacce iOS. Uno dei rumor più interessati, infatti, suggerisce che Apple aprirà la piattaforma della Apple TV 2015 alla sterminata comunità di sviluppatori. Riflettendoci le possibilità sarebbero infinite, sia in termini di integrazione fra i vari device…. ed ecco la vera news: HomeKit.

    Stando a quanto afferma un utente iOS nel forum di Apple dedicato agli sviluppatori, dopo aver eseguire il login con un account iCloud, sarà possibile sfruttare il dispositivo come nodo di controllo remoto di dispositivi compatibili HomeKit, controllando gruppi o singoli apparecchi in tutta la casa.

    xx0mxnommwwkzbau05er

    Ormai l’uomo del 2015 è abituato a gestire l’alta tecnologia anche in casa, sono anni che aspettiamo l’arrivo della domotica e in effetti è già arrivata: Mini robot che puliscono i pavimenti, le Smart Tv gestite con le immagini di movimento, luci, condizionatori e forni accesi e gestiti da smartphone, le così dette case del futuro.Se Apple vorrà invadere questo mercato potrebbe farlo, la tecnologia non gli manca, dobbiamo solo aspettare e vedere cosa hanno in serbo per noi.

    Immaginate di poter comunicare con una nuova Siri 2.0 che gestisce HomeKit e di conseguenza tutti gli accessori e device collegati ad esso.

    Quanto costerà la Apple TV 2015?

    Oggi Apple TV costa 99 euro. Ma pochi scommettono su un prezzo analogo per la prossima versione. Se le previsioni sui contenuti rinnovati e i nuovi elementi tecnologici saranno confermati, è probabile che la Apple TV 2015 costerà molto di più, ma non sappiamo quanto. Tutto dipenderà da cosa potrà realmente fare. L’odierna AppleTv è stata apprezzata e sfruttata da molti ma non ha cambiato la vita di nessuno, quindi non ci resta altro che sperare vivamente che lo faccia la prossima versione.