Oggi pubblichiamo questo tutorial che spiega come editare il file host su Mac osX.

Il file hosts svolge una funzione importante: permette di associare ad un hostname (un qualsiasi www.prova.it) uno specifico indirizzo IP, esterno e non, sulla macchina su cui è salvato. Ma oltre a fare ciò, può essere usato per un ulteriore controllo del traffico web e per escludere dalla navigazione web alcuni siti malevoli.

In Mac OS X il file hosts si trova nella posizione /private/etc che può essere raggiunta da Finder (con cmd+shift+G e digitando il percorso) o da Terminale.
Per la modifica utilizzeremo quest’ultimo: avviate l’app Terminale da Applicazioni -> Utility o avviatela tramite Spotlight.

  1. Digitate cd /private/etc/ per recarvi nella cartella contenente il file
  2. digitate ora sudo pico hosts 
  3. inserite la password del vostro account (anche se non compariranno né caratteri né asterischi il terminale riceverà l’input) e cliccate invio
  4. avrete una schermata come questa

schermata-hosts-mac

  1. spostatevi giù con le frecce direzionali
  2. inserite l’indirizzo IP e il nome host scelti (ad esempio, se volete bloccare l’accesso a un particolare sito, inserite “127.0.0.1 nomedelsito.it“)
  3. premete ctrl+O per salvare e successivamente invio, infine ctrl+x per uscire.
  4. Non vi resta che provare il tutto nel vostro browser o tramite l’applicazione a cui è mirato il blocco.